I CARICHI ECCEZIONALI

Il modulo Carichi Eccezionali del software weBridge è lo strumento informatizzato che permette di stabilire se un veicolo speciale possa transitare su determinata linea stradale o ferroviaria su cui insistono numerosi ponti.
Per le amministrazioni che hanno numerose opere d’arte sotto la propria tutela, i trasporti eccezionali sono una fonte di preoccupazione sia per i riflessi sulla sicurezza della circolazione sia per la conservazione del patrimonio, in particolare per quelle strutture che sono state progettate, nel corso degli anni, con carichi e normative diverse.

La valutazione informatizzata dei trasporti eccezionali analizza attraverso un processo di calcolo automatico le sollecitazioni massime di taglio e momento agenti su una struttura per confrontarle con quelle previste dalla normativa, e verifica tutta la serie di ostacoli presenti su una linea stradale o ferroviaria come restringimenti di carreggiata, altezze limite, raggi di curvatura e via dicendo.

Il sistema è implementato dalla cartina stradale prodotta da Google identificando i ponti lungo l’itinerario per il quale il carico eccezionale richiede l’autorizzazione. L’itinerario riporta i ponti attraverso una indicazione a “goccia” che è colorata in modo da individuare, già a colpo d’occhio, le potenziali difficoltà di transito derivanti dalla verifica delle sollecitazioni prodotte rispetto a quelle ammesse.

Esempio di percorso di un carico eccezionale

Verifica dei ponti lungo il percorso

Scarica la brochure Trasporti Eccezionali